Get Adobe Flash player

 

 

 

 

 

 

 

INCONTRI

DSCN0758Il viaggio è stato per p. Franco un ritorno a casa…Tra quelli ai quali io ho assistito, tanti sono gli episodi  che andrebbero citati:  incontri personali e comunitari, con i confratelli missionari,  con le 170 studentesse della Secondary School delle suore della missione, con la  comunità di Remot dove abbiamo preso le misure per progettare l’ultimazione della scuola-DSCN1024cappella che p. Franco vuole intitolare alla memoria di don Savino Poli, e dove abbiamo visitato la piccola Primary School portando i disegni  dei bambini della scuola di Luco.
E ancora a Nairobi, con i ragazzi di strada per offrire loro cibo e jeans,  la s. messa celebrata da p. Franco nello slum Deep See, dove la gente felicissima per averlo rivisto lo ha benedetto cantando per lui:
“Shetani ameshindwa!” (Satana è stato sconfitto!)
Dai più miseri e derelitti, alle più alte cariche diplomatiche, p. Franco è stato salutato da tutti con un affetto davvero profondo. E’ un uomo tanto amato e stimato,  e ognuno gli ha DSCN0934assicurato vicinanza e preghiera, con l’augurio unanime di vederlo tornare in Africa e riprendere il suo posto.

 

 

Login Form

Poesia africana

 

AFRICA
Africa, Africa mia
Africa fiera di guerrieri
nelle ancestrali savane
Africa che la mia Ava
 canta
In riva al fiume lontano
Mai t’ho veduta
Ma del sangue tuo
 colmo ho lo sguardo
Il tuo bel sangue nero
 sui campi versato
Sangue del tuo sudore
Sudore del tuo lavoro
Lavoro di schiavi
Schiavitù dei tuoi figli
Africa dimmi Africa
Sei dunque tu
quel dorso
 che si piega
E si prostra
al peso dell'umiltà
Dorso tremante
 striato di rosso
Che acconsente
alla frusta
sulle vie del Sud
Allora mi rispose
una grave voce
Figlio impetuoso
 il forte giovane albero
Quell’albero laggiù
Splendidamente solo
tra i bianchi fiori
appassiti
È l’Africa l’Africa tua
che di nuovo
germoglia
Pazientemente
 ostinatamente
E i cui frutti
a poco a poco
acquistano
L’amaro sapore
della libertà.

di Ndjock Ngana poeta camerunense

News letters

FacebookMySpaceTwitterLinkedinRSS FeedPinterest
Pin It